AGIS – TORNEO INTERREGIONALE TRIVENETO

Pubblicato il Pubblicato in Golf news

Mi manda a dire Paolo de Biasi: …” chiaramente, dopo aver scritto di Logos, non possiamo esimerci dallo scrivere del blasonato AGIS…” Ne convengo ampiamente Paolo, spero di esserne all’altezza.
Ha un po’ di storia l’Associazione Golfisti Italiani Seniores. Quando nel lontano 1953, al Circolo Golf Villa d’Este ebbe origine e ne fu redatto il primo statuto, si chiamava “Sezione Seniores”, e anche la Federazione aveva altro nome, era “Associazione Golfistica Italiana”. È costola della FIG, di cui per un tratto ne segue la storia fino al 1964, quando si stacca dalla Federazione, tenendo al suo interno un rappresentante. Nel frattempo cambia nome anche la Federazione, e assume quello che ben conosciamo FIG. Nel ‘71 l’AGIS prende l’attuale denominazione, istituisce i suoi registri che consegna allo Stato, e diviene definitivamente indipendente. È riconosciuta dalla F.I.G., di cui rispetta Statuto e Regolamenti.
Il suo intento è di organizzare gare e manifestazioni, volte allo sviluppo del gioco del golf fra giocatori Seniores.
Associarsi all’AGIS permette di partecipare alle numerosissime gare organizzate, e di godere di agevolazioni presso i Circoli. Ha come requisito l’aver raggiunto l’età minima di 50 anni, sia per le donne che per gli uomini, e l’essere tesserati FIG.
Seppur sofferente anch’essa della situazione nazionale che soffre di un decremento tra gli iscritti al Golf, da uno sguardo al bilancio, l’Associazione ha un rendiconto positivo.
Ecco com’è configurato il “Socio Seniores” (si considera l’età al compimento entro l’anno solare):
-SENIOR UOMINI E DONNE dai 50 anni
-SUPER SENIOR UOMINI da 60 anni a 69 anni
-SUPER SENIOR LADY da 60 anni a 64 anni
-MASTER UOMO da 70 anni
-MASTER LADY da 65 anni
Si può ben valutare l’AGIS, la maggiore tra le tante Associazioni in Italia, che intendono promuovere il Golf all’interni della specifica categoria. Quella dell’AGIS è “giocatori non più giovanissimi”. È di sicuro l’Associazione che ha in calendario il maggior numero di gare, nazionali ed europee. È ampiamente strutturata con Organi centrali e periferici compresi gli Organi di giustizia, che tuttavia non sono adatti a redimere casi di illeciti sportivi in gara, di chiara competenza FIG. Per motivi di particolare gravità, gli organi disciplinari, possono escludere i soci.
Gianmaria Teso, di Cà della Nave, è nel Direttivo del Consiglio Nazionale. Gli Organi periferici sono i Comitati regionali, per il Triveneto ne è presidente Enzo Boldrin della Montecchia;
I loro tornei possono essere nazionali, interregionali, e internazionali. Il ranking nazionale si genera dai risultati ottenuti in tutte le gare di circolo. Un po’ di regole:
-Il Torneo Agis Triveneto a Squadre è riservato ai Circoli del Veneto, Friuli V.G. e Trentino A.A.
-La Classifica tiene conto di tutte le 28 gare Agis attuate in Campionato Interregionale.
-Di ogni gara disputata vengono sommati i 3 migliori risultati stableford netti ed i 3 migliori risultati
  stableford lordi, ottenuti dai giocatori di uno stesso Circolo; i risultati netti e lordi hanno validità
  anche se ottenuti da un unico giocatore.
-Per conseguire un punteggio valido nella gara, un Circolo deve partecipare con almeno 3
  giocatori, ognuno dei quali deve ottenere almeno 1 punto.
-La Classifica finale di ogni Circolo vien data dalla somma dei 6 migliori risultati di gara ottenuti
  nella stagione, ma ogni Circolo dovrà avere totalizzato almeno 6 punteggi validi.
Per quanti riguarda i tornei interregionali, il nostro Circolo è risultato vincitore 2019 bissando la vittoria 2018, e con ampio margine sul secondo in classifica (48 punti). Hanno conquistato la leadership anche alla semifinale di Verona, dove in 54 si sono confrontati con i migliori 54 dell’Emilia/Marche. Ventotto le gare a cui hanno partecipato i soci di Cà della Nave nelle Tre Venezie, ottenendo ben 70 affermazioni in tutte le categorie (1-2-3^, Lady, Master e Super Senior).
Il 24 p.v. combatteranno nella finale che verrà disputata all’ Acaya, saranno ospiti per – Volo Alitalia – Trasferimenti in albergo – Trattamento mezza pensione – Assicurazione medico bagaglio.
La buona armonia, l’amicizia, che dimora tra il gruppo, emerge dalla costante presenza alla cena che puntualmente si svolge al termine di ogni competizione, il goliardico terzo tempo.
Ho potuto rendermi conto di cos’è l’AGIS sia per aver partecipato un tempo alle loro gare (quand’ero un po’ meno senior), sia per aver gestito a nome del Campo il buon andamento del Campionato A1 svoltosi a Cà della Nave il 23 giugno 2010, e per aver personalmente arbitrato il 25° Campionato internazionale Ladies al Circolo Golf Venezia, a cavallo tra marzo e aprile 2011, dove a vincere il netto fu la collega giornalista Prisca Taruffi. Quest’anno l’internazionale femminile si è celebrato a Roma, all’Acquasanta, quel prestigioso Circolo, sorto ai primi anni del ‘900. Tanti ricordi, ne conservo sempre gradevole memoria. Nel rallegrarmi della meritata vittoria sul Campionato interregionale, formulo agli atleti di Cà della Nave, vincitori, l’augurio di nuovo successo alla Finale dell’Acaia, e di una sempre maggior soddisfazione.            Paolo Pilla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *