CA’ DELLA NAVE IN GOLFVELASCIANDO

Pubblicato il Pubblicato in Golf news

Son molti anni che partecipo a questa variegata e impegnativa combinata, ma non ero ancora riuscito a formare un equipaggio, un team, tutto del nostro Club. Bene, quest’anno esiste. Sabato 19 e domenica 20, ultimo giorno d’inverno, al via la tappa della prima disciplina: lo Sci, al Cinque Torri di Cortina. Non poteva esserci esordio più frizzante: una giornata di primavera inoltrata, ma con la neve di gennaio. Non eravamo molti noi di Cà della Nave, otto persone, di quelle che si possono definire “bella gente”; un team di sette sciatori, e una speciale assistente per le necessità del gruppo. La grande Laura Salvatore, attenta a tutto e a tutti, che ha rinunciato alla gara di sci, per non mettere a rischio il suo prossimo impegno di apprezzata ballerina.
Per chi non conosce il programma della manifestazione, si tratta di una combinata su tre discipline sportive: lo Sci, il Golf, la Vela. Ogni team si aggrega attorno ad una barca a vela, i cui elementi, oltre a godere dei premi di giornata nelle gare di Sci e di Golf, con il loro risultato creano punteggio all’armo di appartenenza valido per la classifica finale che, conclusa la regata, terrà conto delle tre sfide. Per ognuna delle discipline sportive vanno assegnati 30 punti al primo classificato, 28 al secondo, 27 al terzo e cosi via. In particolare: Per lo Sci vien calcolata la media tra i quattro punteggi migliori nelle varie categorie suddivise come da regolamento FISI (in ordine all’età dei concorrenti). Per il Golf la media dei due punteggi migliori delle tre categorie, ma poiché sono previsti pure i non tesserati, vanno aggiunti anche i due migliori punteggi dell’apposito Putt in Green. Nella vela vien tenuto conto delle classi di appartenenza delle imbarcazioni. La classifica finale dei gruppi aggregati al relativo armo, sarà determinata dalla somma dei punteggi di SCI + GOLF + VELA. Nel nostro gruppo, la funzione di armatore era stata assunta con festosità da Fabio Fior, che ha messo a disposizione la sua imbarcazione: lo Joyful, “Beneteau Oceanic 440” di 44 piedi, bella imbarcazione adatta a comoda crociera d’altura ancor più che alla regata. Gli altri partecipanti alla gara di Sci erano Bruno Ciutto, Claudio Costa, Leonardo Driusso, Patrizia Sartori, Mauro Scapolo, e il sottoscritto. Abbiamo tutti cercato di dare il massimo, ma c’è da dire che tra gli oltre cento partecipanti ce n’erano di bravissimi, soprattutto nella categoria dell’età di mezzo, cui faceva capo Mauro Scapolo, il migliore dei nostri. Bruno Ciutto ed io abbiamo avuto il piacere di salire sul podio, seppur per il terzo premio della nostra rispettiva categoria, a far valere un discreto punteggio.
A premiazione avvenuta, dopo aver dato un parco ascolto alle esigenze dell’appetito, ci ha fatto troppa voglia di salire sul vicino Lagazuoi, e compiere quello splendido giro che tocca la nuova via della Croda Negra. Un giro che mi sento di consigliare a tutti, perché troppo bello. Di certo il ritorno a casa ci ha visto tutti un po’ stanchi ma felici per la giornata e per la coesione di un gruppo che immediatamente ha socializzato, nell’attesa della gara di Golf che avrà luogo l’8 maggio, e che sarà in grado di ospitare qualche altro socio di Cà della Nave.                              Paolo Pilla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *