E’ SCOMPARSO ARNOLD PALMER

Pubblicato il Pubblicato in Golf news

Riporto fedelmente, quanto comunicato da FULVIO GOLOB, presidente AIGG, attraverso il sito di Golf & Turismo, sulla morte del grande Campione e grande architetto, alla cui matita dobbiamo l’importanza del nostro Cà della Nave.

Il grande Arnie si è spento domenica, a Pittsburgh,all’età di 87 anni.

Nel suo palmarès figurano sette major e 62 titoli del PGA Tour
Arnold Palmer, uno dei più grandi giocatori di tutti i tempi, è scomparso domenica 25 settembre, all’età di 87 anni. La sua salute era andata velocemente peggiorando nell’ultimo periodo e oggi il grande Arnie ci ha purtroppo lasciato, a Pittsburgh, in Pennsylvania.
Palmer ha vinto in carriera sette major, fra cui quattro Masters, due Open e uno U.S. Open. Nel PGA Championship arrivò invece “solo” tre volte secondo. 62 i titoli sul PGA Tour, cui si sommano due nell’European Tour e altrettanti nel circuito asiatico, seguiti da 10 successi sul Senior Tour.
Cominciò a giocare presto a golf, in quanto suo padre era greenkeeper al LaTrobe Country Club, in Pennsylvania. Sul tour si fece subito notare per il suo carattere carismatico, il bell’aspetto e il gioco personale, di altissimo livello, coinvolgendo agli inizi del golf in televisione una schiera sempre più numerosa di fan, battezzati la Arnie’s Army. Vinse curiosamente i suoi quattro Masters tutti in anni pari e a distanza di due stagioni uno dall’altro, partendo nel 1958 e chiudendo i suoi successi ad Augusta nel 1964. Nel 1974 venne accolto nella Hall of Fame del golf.
Grande architetto di golf, continuava a guadagnare decine di milioni di dollari grazie a royalties per i prodotti con il suo marchio e per centinaia di campi che nel mondo portavano la sua firma. Ne realizzò tre anche in Italia, e cioè Castello Tolcinasco, Cà della Nave e Pavoniere.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *