EURO GOLF MEETING

Pubblicato il Pubblicato in Golf news, Uncategorized

Patrocinato dalla Federazione Italiana Golf, l’incontro di Golf interbancario tra i dipendenti degli istituti di credito d’Europa, il 17esimo, ha impegnato il Club ospitante, il Circolo di Golf Cà della Nave, per cinque giornate. Si tratta di un appuntamento annuale cui partecipano gli impiegati delle banche di sette o più nazioni. L’Italia, la delegazione più numerosa, si accompagnava quest’anno a Germania, Austria, Francia, Finlandia, Slovenia, Svizzera. A turno, altre nazioni solitamente partecipano, tra cui Gran Bretagna e Norvegia. Si è dimostrato attento e generoso il main sponsor “Banca Mediolanum”, ai fianchi altre importanti firme.
È opportuno chiarire come sono strutturati questi incontri: Si gioca a squadre, ogni istituto bancario può inviare più squadre, composte di un massimo di tre giocatori; in ogni round è previsto un numero non superiore a 160 giocatori.  Ecco com’è formulato il torneo: Preceduto il lunedì da un match che fa rima con la Pro Am dei tornei PGA, una Louisiana a coppie con massimo handicap 18, dal martedì entra nel vivo il vero e proprio torneo. Sono tre giornate di qualificazione, cui segue la finale di venerdì. Alla chiusura di ogni turno, i premi di giornata. Il sabato è tenuto disponibile, a coprire eventuali giornate di maltempo. Sono trentanove le squadre che hanno partecipato al torneo di Cà della Nave.
A ideare questo palio, quindici anni fa, Luciano Patroncini, William Frisati, Helmut Schram, italiano anche quest’ultimo nonostante il nome che dà sensazione di potenza. Dopo un avvio sottotono, l’associazione ha raggiunto quote importanti di aderenti, tali da destare l’interesse di molti Circoli italiani ed esteri. Ho per l’appunto incontrato Klaudija Kostevc Volovec, portavoce di quell’enorme complesso sloveno (Terme di Krka che spazia dalle terme al castello, al bel Campo dallo splendido percorso che ho avuto il piacere di provare).  La Kostevc mi ha appunto detto di essere venuta a concordare il calendario, per ospitare l’associazione in un prossimo meeting.
<<Non torniamo in genere nella stessa sede>> mi ha detto Luigi Magnoni (uno dei soci che curano l’organizzazione) <<abbiamo fatto un’eccezione qui a Cà della Nave, perché il direttore Luigino è tanto bravo, e per noi è un piacere tornarci>>.
Mediamente partecipano alle gare 360 giocatori, parte di una cinquantina di banche.
In questo torneo ce n’erano 310, suddivisi in 108 squadre. <<Per arrivare pronti all’appuntamento, è necessario lavorarci dei mesi>> ha soggiunto Luigi <<la prossima tornata sarà al “Quellness Golf Resort” di Bad Griesbach, in Germania>>.
Per l’avvio della competizione, il lunedì si è giocato la Louisiana, cui ha partecipato l’intero gruppo di bancari, compresi i loro amici. Onde evitare tempi di gioco eccessivi, si è scelto di dividere il numero dei giocatori con altro Club: Metà di essi, circa 160, hanno giocato a Villa Condulmer, e si sono poi portati a Cà della Nave per le premiazioni di giornata e per la cena di gala, banchetto cui ho avuto il piacere di partecipare anch’io.
In duecentosessanta eravamo a cena. La bellezza di quell’ambiente (le Cantine), unita alla munificenza dello sponsor, al carattere allegro e spensierato della compagnia, ha fatto sì che il terzo tempo non potrà essere facilmente dimenticato. Allegre persone, un miscuglio di lingue diverse, a condividere una raffinata cena di cucina italiana, tutto tanto gradevole.
Ma andiamo al torneo: Assistito da clima di primavera avanzata, il gioco non ha avuto alcun problema, è tutto filato liscio. Nella prima giornata di qualificazione è UNICREDIT 2 a prendere il sopravvento con 71 punti, che precede di un soffio SPARKASSE BOZEN A. Nel secondo round è la consorella, la tedesca HYPO VEREINSBANK a primeggiare con 73, alle sue spalle STADTSPARKASSE MÜNCHEN. La terza giornata è prerogativa della milanese AZIMUT 1, che sovrasta la francese BPCE 3. Per concludere, la finale: Gli istituti bancari le cui squadre hanno primeggiato sono stati:
1° Lordo   con  70        Banca Mediolanum  3
1° Netto          67        Nova Ljubljanska Banka
2° Netto          67        Iccrea Bcc B
3° Netto          66        Banco Bpm 1
E questi i giocatori risultati vincitori:
Nel Lordo                    Alessandro Simioni     Banca Mediolanum 3   p.ti    32
Nel netto   in   1° Categoria    David Speckens    BPCE 1                                35
                           2^                    Marco Avancini   Intesa San Paolo E             36
                           3^                    Giandomenico Tazza Iccrea BCC B                39
Ad aggiudicarsi il 1° senior     Alessandro Bagattini Unicredit 1                  34  
Il Nearest to the pin Men       Ruedi Fischer             JULIUS BAER   Lenzerheide    m. 1,86
Il Nearest to the pin ladies     Rahel Kanderal           JULIUS BAER    Asgi                 m. 5,60
Driving Contest Men             Stefano Varvello         AZIMUT           Tolcinasco
Driving Contest Ladies           Emanuela Giani          DO BANK         Cà degli ulivi
Vincitori e no, tutti hanno lasciato il Circolo Cà della Nave felici di aver trascorso una settimana spensierata, portandosi a casa il ricordo di un bell’ambiente, e della piacevole compagnia.                       Paolo Pilla

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *