UNA LOUISIANA PER “AIUTARE A CAMMINARE CESARE”

Pubblicato il Pubblicato in Golf news

Una toccante situazione ha suggerito a Luigino Conti di mettere il Campo di Cà della Nave a disposizione di questa iniziativa “CAMMINIAMO CON CESARE”, un bambino veneto che ha bisogno di aiuto
Ecco alcuni tratti di quanto ha pubblicato la psicologa Maria Chiara Pozza su “La rete del dono”, riguardo a quel bambino sfortunato:

SONO CESARE E DA QUANDO SONO NATO, POCO PIU’ DI DUE ANNI E MEZZO FA, CONVIVO CON UNA TETRAPARESI SPASTICA. SIGNIFICA CHE LE MIE BRACCIA E LE MIE GAMBE NON HANNO LA FORZA NECESSARIA PER FARMI GIOCARE E CAMMINARE COME VORREI.
I MIEI MUSCOLI E TENDINI NON RIESCONO A LAVORARE BENE E MOLTO SPESSO MI FANNO MALE ..…….MI SOTTOPORRO’ AD UN INTERVENTO MOLTO DELICATO PER RILASSARE LA MIA MUSCOLATURA ED EVITARE GRAVI COMPLICAZIONI A LIVELLO STRUTTURALE. L’OPERAZIONE COSTA TANTI SOLDI.…….ANCHE UN PICCOLO SOLDINO PUO’ VALERE TANTO PER ME. GRAZIE CON TUTTO IL MIO CUORE, PICCOLO SI’ MA PIENO DI VOGLIA DI VIVERE!

Commovente! Al bambino, che a breve compirà tre anni, dopo la nascita si sono da subito manifestati danni al cervello: “paralisi cerebrale infantile”, maggiormente grave perché nato prematuro. La malattia influenza soprattutto il corretto movimento di braccia e gambe. Cesare non riesce a stare né in piedi né seduto dritto, né di essere coordinato nei movimenti. Gli è negata la normale vita di un bambino, il correre e giocare con i coetanei. Nonostante ciò Cesare è una creatura meravigliosa, sorridente, pieno di fiducia e di voglia di vivere, a vederlo si sente il desiderio di poterlo aiutare. Per un genitori non c’è dolore più grande della sofferenza di un figlio, la sua mamma e il suo papà vogliono fare tutto quello che è possibile per aiutarlo. Hanno posto le loro speranze su un ospedale in Germania, i cui medici pensano di poter migliorare la sua salute. Sarà una cosa molto costosa, chiedono partecipazione.
Ecco, allora, Louisiana a coppie a suo nome, con partenza shot gun, e team di quattro giocatori. È stato necessario qualche bis, ma due strategici buchi (alla 7 e alla 14), sono stati preziosi per evitare code, e rispettare i tempi di gioco.
Nonostante il freddo umido che ha caratterizzato la giornata di gara, la Louisiana dedicata a Cesare ha riscosso il plauso dei soci di Cà della Nave, che numerosi hanno sentito il desiderio di partecipare, e di dare il loro contributo.
Io non ho potuto giocare, ma ho girato un po’ in Campo per scattare qualche foto, che pubblico qui sotto. Osservando il gioco qua e là, sono stato piacevolmente sorpreso dall’atmosfera serena che si respirava in Campo. Ho visto l’impegno nel gioco, ma con il sorriso. Una bella gara!

Ecco i premiati, con punteggi di spessore, nella classifica del NETTO:

  • 1^ coppia Roberto Pamio – Nicola Stradiotto con 47 punti
  • 2^ Roberto Chiesura – Matteo Garbisi 47
  • 3^ Ruggero M. Conte – Michele Guglielmo 46

A gara ultimata un po’ di socializzazione, i brindisi ai vincitori della competizione, e la lotteria con l’estrazione dei biglietti, che la tenacia di Chiara aveva piazzato numerosi, contribuendo a far diventare importante la somma raccolta.

Paolo Pilla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *